Archivio mensile:agosto 2015

Una rete regionale per fermare lo sfruttamento delle vittime di tratta. Il progetto SolidaMente,  intende contrastare il dilagare di questo fenomeno nelle province di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria, migliorando l’integrazione socio occupazionale degli immigrati. Finanziato dal Por Calabria FSE 2007 – 2013, ASSE V – Transnazionalità e Interregionalità, Obiettivo Operativo n. 2, il progetto è stato presentato dall’Associazione Interculturale International House che, dal 1996, opera con i migranti, offrendo gratuitamente corsi di alfabetizzazione in lingua italiana e opportunità di socializzazione e valorizzazione della propria cultura, in partnership con Recosol, la Rete dei Comuni Solidali che si occupa di promuovere la cooperazione decentrata nei Paesi in via di sviluppo e di creare iniziative per migranti e stranieri residenti nei comuni aderenti e il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, impegnato da anni nell’accoglienza e nell’assistenza delle donne vittime di violenza.

Gli sportelli saranno attivi presso i locali comunali nel Comune di Carlopoli (CZ) il venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00;

presso i locali comunali nel Comune di Acquaformosa il venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30;

nel comune di Gioiosa Ionica presso la sede dell’Associazione Recosol il lunedì dalle ore 18,00 alle ore 20,00 e il martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 17,00 alle ore 20,00;

a Reggio Calabria presso la sede dell’Associazione Interculturale International House il lunedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e il giovedì dalle ore 15 alle ore 17,00

e presso la sede dell’Associazione Donne Marocchine il martedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00.

Per informazioni e contatti: 0965.891698 – mail: solidamente@libero.it